Parrocchia e Oratorio San Giuseppe, Dalmine (BG)

il sito web della comunità parrocchiale San Giuseppe di Dalmine

Pubblicato il
15 Giugno 2019
in Storie di fede e Riflessioni

L’alfabeto della Parrocchia 2: H come HUMOUR

Un proverbio mediorientale dice che l’umorismo e la pazienza sono cammelli che ti guidano attraverso ogni deserto. L’umorismo e l’arte di trasformare l’amarezza della vita in un sorriso.

La vita di molti santi è ampiamente farcita di humour, i santi sanno ridere. Pensiamo a santa Teresa d’Avila, a Francesco di Sales, a Tommaso Moro, a Filippo Neri, a Ignazio di Loyola, a Giovanni Bosco, ma anche a papa Giovanni, a Giorgio La Pira… Il dono dell’umorismo ha reso la vita di molti santi un’avventura piena di fascino. Anche i Padri del deserto sono noti per le loro parole gustose, divertenti, piene di umorismo e insegnamenti sapienti.

Continua la lettura →

Pubblicato il
8 Giugno 2019
in Storie di fede e Riflessioni

L’alfabeto della Parrocchia 2: G come GRATITUDINE

Il vangelo racconta che un giorno Gesù guarì dieci lebbrosi ma uno solo ritornò indietro a ringraziare. Ringraziare è perciò una virtù non scontata e la percentuale di chi ringrazia veramente, con il cuore, è bassa, uno su dieci.

La gratitudine, dice il vocabolario, è il sentimento e la disposizione d’animo che comporta affetto verso chi ci ha fatto del bene, ricordo del beneficio ricevuto e desiderio di poterlo ricambiare.

Ai ragazzi insegniamo che la parola “grazie” è una delle parole magiche, insieme a scusa e a permesso, per favore e ti voglio bene.

Continua la lettura →

Pubblicato il
2 Giugno 2019
in Storie di fede e Riflessioni

L’alfabeto della Parrocchia 2: F come FASTIDIO

Devo confessare che sto sempre più diventando intollerante ad una cosa che, come parroco, non riesco a correggere: la mancanza di silenzio in chiesa.

È un fastidio unico.

A volte mi capita di scegliere di non stare in chiesa perché non riesco a trovare il clima giusto, silenzioso, per un adeguato raccoglimento per la preghiera e la meditazione. È il colmo che in un luogo sacro come la chiesa non si riesca a raccogliersi.

Continua la lettura →

Pubblicato il
27 Maggio 2019
in Oratorio in Festa

Sottoscrizione a premi Oratorio in Festa 2019

Numeri estratti in data 26/05/2019

Premio Biglietto n°

1° BUONO SPESA ESSELUNGA del valore di € 500

4135

2° COLLANA IN ORO

2068

3° MACCHINA NESCAFÈ DOLCE GUSTO

3666

4° TROLLEY JAZZ MEDIO RAVIZZONI 1078
5° BORSA COCCINELLE 4438
6° FRIGGITRICE AIRFRYER MEDIATEC 1871
7° CENTRIFUGA PROFESSIONALE MEDIATEC 4354
8° SBATTITORE ED IMPASTATRICE MEDIATEC 1234
9° PLAID WASH LINCOLN RESCA 4091
10° CUOCIRISO VAPORIERA DUNLOP 2475
11° Premio 3474
12° Premio 3076
13° Premio 3025
14° Premio 1395
15° Premio 3813
16° Premio 4184
17° Premio 1820
18° Premio 2260
19° Premio 2263
20° Premio 2731

 

Pubblicato il
25 Maggio 2019
in Storie di fede e Riflessioni

L’alfabeto della Parrocchia 2: E come ECCOMI

Una mamma mi diceva: sai come chiamiamo il nostro bambino? Lo chiamiamo “un attimo”, perché tutte le volte che lo chiamiamo lui risponde sempre “un attimo”. C’è chi nasce pronto e chi non lo è mai. C’è chi si dispone e si propone sempre e chi si tira sempre indietro, nascondendosi.

Nella Bibbia il primo a dire “Eccomi” è Abramo, il padre di tutti i credenti. E questa parola la pronuncia più volte. Ma la prima volta che la pronuncia è impressionante perché la dice quando Dio lo chiama per mandarlo a sacrificare suo figlio Isacco sul monte Moria. Dice “Eccomi” di fronte ad una chiamata impegnativa, drammatica. Ma lo dice fidandosi.

Continua la lettura →

!important