Parrocchia e Oratorio San Giuseppe, Dalmine (BG)

il sito web della comunità parrocchiale San Giuseppe di Dalmine

Pubblicato il
6 novembre 2018
in Proposte per gli adolescenti, Proposte per i ragazzi, Proposte per tutti

Alzati e continua a camminare.. ADO 3-4

Sapete qual’ è la bellezza di vivere un fine settimana insieme ai miei coetanei?

Ecco, che per me la bellezza è stata la condivisione del gioco, momenti di riflessione, di corresponsabilità e autonomia nel gestire due giorni insieme ai miei amici.

Il 27 e 28 ottobre 2018 siamo andati  a Blello, dove abbiamo potuto riflettere sulla tematica della “disabilità”. Ci siamo divisi in piccoli gruppi e abbiamo svolto delle attività che ci hanno permesso di immedesimarci nella condizione di vita di ragazzi che hanno bisogno di aiuto anche nelle piccole cose. Mettendoci nei panni di queste persone abbiamo potuto, in parte capire i disagi che vivono e inoltre riflettere su quanto sia difficile poterli aiutare.

La coincidenza poi ha voluto che anche il Vangelo di domenica parlasse di questo argomento: un uomo cieco aiutato da Gesù ha riacquistato la vista grazie alla Fede.

Oltre alla bella esperienza vissuta è rimasto un pensiero rivolto a coloro che diversamente da noi svolgono azioni con molta più difficoltà se non aiutati in modo corretto.

Mi domando spesso perché, noi che di fatto siamo fortunati, alcune volte vogliamo essere ciechi o sordi  e non cogliamo la bellezza che sta nelle piccole cose della vita ?

Continua la lettura →

Pubblicato il
4 novembre 2018
in Senza categoria

IL SESTO COMANDAMENTO: «Non commettere atti impuri»

Il sesto comandamento nasce in origine per salvaguardare il valore della fedeltà nel matrimonio: Non commettere adulterio. Nello sviluppo del pensiero cristiano indica il comportamento moralmente corretto nell’ambito della vita affettiva e sessuale e riguarda il valore della castità: Non commettere atti impuri.

Gesù nel Vangelo ribadisce la condanna dell’adulterio, ma insegna che la radice del male sta nel desiderio peccaminoso, anche se non attuato: “Vi è stato detto… Ma io vi dico che chiunque guarda una donna per desiderarla, ha già commesso adulterio con lei nel suo cuore”.

Continua la lettura →

Pubblicato il
29 ottobre 2018
in Storie di fede e Riflessioni

IL QUINTO COMANDAMENTO: «Non uccidere»

Penso che nessuno possa mettere in discussione questo comandamento. Per questo in maniera categorica il catechismo della chiesa cattolica afferma: « La vita umana è sacra perché, fin dal suo inizio, comporta l’azione creatrice di Dio e rimane per sempre in una relazione speciale con il Creatore, suo unico fine. Solo Dio è il Signore della vita dal suo inizio alla sua fine: nessuno, in nessuna circostanza, può rivendicare a sé il diritto di distruggere direttamente un essere umano innocente ».

Tuttavia questa consapevolezza spesso si appanna. Soprattutto nei casi limite, quando cioè la vita diventa indifesa, debole e perciò manipolabile. Pensiamo all’aborto, all’eutanasia o al suicidio.

Questi sono temi talmente complessi e delicati che non mi azzardo nemmeno ad entrare in merito, anche se sarebbe interessante farlo.

Continua la lettura →

Pubblicato il
20 ottobre 2018
in Senza categoria

IL QUARTO COMANDAMENTO: «Onora tuo padre e tua madre»

Dopo i primi tre comandamenti che hanno Dio stesso come centro e come destinatario dell’onore inizia la seconda tavola con i comandamenti che indicano l’ordine delle relazioni con gli uomini, l’ordine della carità. E inizia proprio con l’onore per i genitori che ci hanno dato la vita.

Questo è l’unico comandamento che non contiene una negazione ma una promessa o meglio la prospettiva di una ricompensa. Infatti la formulazione completa è: «Onora tuo padre e tua madre, perché si prolunghino i tuoi giorni nel paese che ti dà il Signore, tuo Dio». A questo proposito il catechismo della chiesa cattolica commenta: il rispetto di questo comandamento procura, insieme con i frutti spirituali, frutti temporali di pace e di prosperità. Al contrario, la trasgressione di questo comandamento arreca gravi danni alle comunità e alle persone umane.

Continua la lettura →

!important