Parrocchia e Oratorio San Giuseppe, Dalmine (BG)

il sito web della comunità parrocchiale San Giuseppe di Dalmine

Ultimi articoli pubblicati

Le riflessioni del Vescovo Francesco all’incontro con gli animatori della Liturgia

Lo scorso 12/3/2014 il nostro Vescovo, Mons. Francesco Beschi, ha incontrato gli animatori della Liturgia del nostro Vicariato. Dopo la S. Messa concelebrata del pomeriggio, ha condiviso con noi un buffet presso l’oratorio di Mariano e a seguire ci siamo radunati nel Teatro Le Muse dove ci ha lasciato importanti spunti di riflessione sul tema della “Liturgia” e sullo spirito che deve muoverci quando svolgiamo questo servizio.

G.P.

0102

Ecco la trascrizione (parziale) dell’incontro che si è tenuto la sera, nel Teatro Le Muse di Mariano.

Continua la lettura →



in I Ministri straordinari dell'Eucaristia, L'attività del Coretto, L'attività del Gruppo Liturgico, L'attività della Corale San Giuseppe

Il Gruppo Liturgico oggi

Il  nostro gruppo liturgico è sempre aperto e accogliente per le persone della comunità che desiderano esercitare una funzione e perché sia riconosciuta la loro capacità di esercitarla, o a quelle che vogliono partecipare nelle riunioni per la loro formazione senza pretendere di esercitare alcuna funzione nelle celebrazioni. Il gruppo non può mai stare chiuso, in questo caso il suo funzionamento sarà molto limitato.

Attualmente il nostro gruppo è formato da circa 15 persone.

Ci ritroviamo una volta al mese (solitamente il secondo mercoledì di ogni mese) alle ore 20.45 presso l’oratorio S. Giuseppe.

L’incontro è diviso in due momenti: il primo Don Roberto (nostro direttore spirituale) ci aiuta a riflettere sul Direttorio Liturgico e la seconda parte passiamo alla parte pratica (solitamente si preparano i turni dei lettori per il mese successivo).

Per far  parte del gruppo  liturgico è indispensabile sentire interiormente un impulso o vocazione: volere servire e aiutare la comunità. Vocazione che andrà gradualmente maturando col passare del tempo e andrà manifestandosi sempre più solida e consapevole. Appartenere al gruppo liturgico non è una moda, né serve per brillare davanti all’assemblea, né è una concessione soprattutto ai laici, ma una vocazione di servizio. Vocazione che esige dedicare generosamente un po’ di tempo, impegnarsi a realizzare alcune funzioni nelle celebrazioni liturgiche e mettere a disposizione della comunità i doni ricevuti dal Signore.

Non è poi così impossibile partecipare: VI ASPETTIAMO NUMEROSI: C’E’ POSTO ANCHE PER TE!!!!

 

Responsabile del gruppo: Lory Bombardieri tel. 035 562794  – cell. 3486939609

Referente sito:  Giuseppe Paris – gruppo.liturgico@sangiuseppedalmine.it

 


in L'attività del Gruppo Liturgico

Gruppo Liturgico: la storia e la finalità

Inizio del gruppo

Il nostro gruppo liturgico ha preso inizio nel 2005 con circa 20 persone con l’unico scopo di animare le funzioni liturgiche. Animati da Don Ilario abbiamo accettato di prestare la nostra voce a Dio per proclamare la sua Parola.

 

Cos’è

Il gruppo liturgico è un gruppo di persone che assumono con responsabilità alcuni servizi o funzioni nelle celebrazioni liturgiche e dedicano una parte del loro tempo a riunirsi periodicamente per prepararle e poi le animano con il loro servizio perché l’assemblea, riunita nel nome del Signore, partecipi consapevole, attiva nel mistero pasquale di Cristo che si celebra.

 

Scopo del Gruppo Liturgico

Un giorno Gesù disse una parabola ai suoi ascoltatori: disse loro che il regno di Dio è come un granello di senape e al lievito che prende una donna e lo mette in tre misure di farina fino a che non fermenta tutto (Matteo 13, 33).

Il gruppo di animazione liturgica è come il seme di senape e il lievito nascosto che fermenta la pasta. Il suo obiettivo principale è ottenere che la comunità cattolica viva intensamente lo spirito liturgico. I membri del gruppo liturgico sono lievito quando danno testimonianza di fede con la loro vita, quando preparano e rivedono accuratamente le celebrazioni, quando si addestrano dottrinalmente, pastoralmente e tecnicamente e quando animano le azioni liturgiche con la loro presenza partecipativa.



in La storia del Gruppo Liturgico